Riconoscere la Lampada

COME RICONOSCERE L’ATTACCO DI UNA LAMPADINA

TIPOLOGIA DI ATTACCO:

L’attacco rappresenta il ponte tra la lampadina e la sorgente di energia e serve a fornire la quantità di energia giusta per il suo funzionamento.

Non esiste un attacco universale! Con tanti diversi tipi di attacchi, devi controllare quale è adatto al tuo apparecchio di illuminazione.

Watt ? Lumen ? Kelvin ?

La scelta della vostra prossima lampadina LED  passa attraverso queste tre parole: Watt,Lumen e Kelvin. Con questa guida cercheremo di spiegare con parole semplici e non tecniche come procedere correttamente alla scelta della lampadina LED, per essere soddisfatti del prodotto e.. soddisfattissimi della bolletta!

 

Watt (simbolo “W”)

Il primo termine che andiamo ad analizzare è il Watt. Questo valore numerico ci dà un’informazione circa il consumo di energia elettrica che la lampadina genera per funzionare. In bolletta, infatti, paghiamo l’energia elettrica in kW/h (Kilowatt ora), cioè abbiamo una tariffazione in euro per il valore in Kilowatt che consumiamo ogni ora. Si tenga presente che 1 Kilowatt =1000 Watt e pertanto una lampadina da 5W (cinque Watt) in un’ora genera un consumo di 0,005 kW/h. Il Watt  dunque non misura la quantità di luce emessa, ma solo quanta energia viene consumata.Per sapere quanta luce viene emessa, bisogna guardare il numero di Lumen.

 

Lumen (simbolo”lm”)

Questo termine, anch’esso rappresentato da un valore numerico, fornisce indicazioni circa la quantità di luce emessa dalla lampadina. Nella tecnologia LED è questo il principale valore di riferimento nella scelta della lampadina giusta .Tuttavia, poiché si è abituati a pensare in Watt (con riferimento alla lampadine ad incandescenza) si può fare riferimento a quanto segue: per avere l’equivalente di una lampadina a incandescenza da 100W bisogna sceglierne una da circa 1521 lumen, e così 75W corrispondono a circa 1055 lumen, 60W a circa 806 lumen, 40W a circa 470 lumen e 25W a 249 lumen.  I Lumen misurano a 360° la luce diffusa dalle lampadine. Più luce viene emessa, maggiore è il numero di Lumen.

Luminosità

Tecnologia LED

Risparmio energetico

Incandescenza

450 Lumen 3-4W 10-14W 40W
800 Lumen 8-13W 20-24W 75W
1100 Lumen 8-13W 20-24W 75W
1600 Lumen 13-15W 24-32W 100W
2600 Lumen 21-25W 30-35W 150W

 

Kelvin (simbolo”K”)

Il valore Kelvin indica il colore della luce emessa dalla lampadina LED. Si parla di luce calda (che vira al giallo) per valori da 2700 a 3000K, luce naturale (che vira al bianco) per valore da 4000 a 4500K ed infine di luce fredda (che vira al blu) per valori da 6000 a 6500 K.

COS’ E’ IL LED?

Partiamo dall’ acronimo LED che sta per Light Emitting Diode (diodo a emissione luminosa), una tecnologia brevettata nel 1962 da Nick Holonyak, un inventore statunitense e, ai tempi, consulente della General Electric. Per tanti anni l’uso di questa tecnologia è stato confinato nell’ambito di applicazioni specifiche nel campo l’elettronica, come ad esempio la spia dello stand-by del televisore.
Lo sviluppo di questa tecnologia, diventata più efficiente ed economica, ha ampliato le possibilità di applicazione del LED tra le quali quella per la produzione di luce in sostituzione delle obsolete lampadine ad incandescenza.